Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sezioni

Protezione del clima a vele spiegate

25/03/2014

Strategie climatiche integrate, sfruttamento delle energie rinnovabili, più piste ciclabili e pedonali. Queste sono le priorità delle Città alpine dell’anno in materia di protezione del clima. Una sintesi dei risultati ottenuti con un’analisi nell’ambito del progetto Alpstar.

Il progetto internazionale Alpstar si prefigge di fornire risposte su come le Alpi possono diventare climaneutrali entro il 2050. In singole regioni, ad esempio nelle città di Bolzano/I e Idrija/SI, vengono messe alla prova buone pratiche e si perfezionano nuove misure. A che punto è però la protezione del clima nelle Città alpine dell’anno? Enti di ricerca, come l’EURAC di Bolzano, Ministeri e associazioni ambientaliste, impegnate insieme nell’attuazione del progetto Alpstar, hanno sviluppato uno strumento apposito per rispondere a questa domanda. Lo strumento fornisce un quadro sugli attuali punti di forza e di debolezza così come sulle opportunità e i rischi che si prospettano nelle città e nelle regioni.

Esperti di clima ed energia di undici Città alpine dell’anno hanno risposto a circa 120 domande. I risultati di questa analisi Alpstar indicano che la mobilità dolce, come quella pedonale o ciclistica, o le bici elettriche svolgono un importante ruolo per le città. Resta molto da fare per quanto riguarda le iniziative di car-sharing e i piani del traffico. Sono molto in voga invece le misure volte creare una maggior consapevolezza per l’efficienza energetica e le energie rinnovabili. Circa la metà delle città intervistate dispone già di una strategia per il clima oppure la sta preparando. È questo il caso di Idrija. La Città alpina dell’anno 2011 è la prima città slovena ad aver elaborato un PAES (Piano d’azione per l’energia sostenibile), un’analisi che fornisce informazioni sulle emissioni di CO2 e indicazioni su come ridurle.

Con questa analisi il progetto Alpstar crea i presupposti per iniziative future: le Città alpine vogliono sviluppare insieme piani energetici locali, attuare misure per la mobilità rispettose del clima e migliorare l’interconnessione tra le città e il territorio circostante.
Ulteriori informazioni: www.alpenstaedte.org/it/attualita/notizie e www.alpenstaedte.org/it/infoservice.

Gap Chambéry Brig-Glis Sondrio Sonthofen Herisau Trento Bolzano Bad Reichenhall Bad Aussee Belluno Villach Maribor Idrija Annecy Lecco Chamonix Tolmin Tolmezzo karte_alpen.png

 

 

 

 
Strumenti personali